La strada dell’amore e della poesia tra le colline di Romagna

Caminando per la via sabbioni a Forli si lascia la città e si abbraccia la campagna.

Nulla lascia immaginare cosa ci aspetterà, ma il verde e il silenzio ci giudano verso un ignoto che sa di quiete e di dolcezza.

In paesaggio

Filari di viti, prati in fiore, calanchi, torri medievali e ulivi accompagnano questo nostro cammino.

Colori e odori ci riempiono di serenità..i nostri passi scandiscono ogni singola scoperta di ogni scorcio di meraviglia.

Alberi poetici

A un certo punto la natura comincia a parlarci di amore e di sentimenti.

Inizia un percorso poetico fatto di tanti cartelli pieni di poesie appoggiate ai fusti degli alberi che le ospitano.

Parlano di allodole, lucertole, usignoli e lucciole; di colori che si alternano con l’andare delle stagioni, di istanti di vita contadina e inviti all’amore. È un affresco tenero e stupito del mondo di qui, filtrato da un senso di religiosa appartenenza.

Inizia la strada della poesia che ci guiderà tra le colline faentine fino a regalarci la vista della meravigliosa Torre di Oriolo.

Nino da Oriolo

L’autore delle poesie è un uomo del posto, per tutti semplicemente Nino da Oriolo. Dopo una vita da agricoltore unita all’insegnamento negli Istituti Agrari, con una parentesi di lavoro in un kibbutz in Israele, il signor Nino ha iniziato a scrivere poesie. Prima su quaderni poi, dal 2008, su cartelli che appendeva agli alberi. Gli Amministratori li facevano togliere e lui li riattaccava, garbatamente. In un secondo momento hanno cominciato a sostenerlo, trasformando la sua opera in una meta turistica.

Nino ci ha lasciato qualche anno fa ma le sue colline parlano di lui..

…Nel rosso calar della sera,
i grilli battono la serenata alla luna.
In fila gli olmi si stagliano in cima al colle,
salutano la mia giornata di lavoro.
Li sento vicini,
vivono nella mia terra,
vivono nel mio sole,
sentono il mio vento,
godiamo del piacere di vivere.
In silenzio mi accompagnano nel mio andare.
Non sono solo,non siamo soli.

Nino

Come raggiungerla

Con questo link riuscirete a raggiungera con facilità sia da Forlì che da Faenza .

I sentieri di Oriolo

Per pura curiosità non tornate a casa senza una bottiglia il famoso vino Centesimino.

IL Centesimino è un vino rosso tipico e di produzione esclusiva di queste colline.

Buona passeggiata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...